IL PROGETTO

imagoRevolution 

Si propone di neutralizzare quel pathos impulsivo e collettivo inevitabilmente suscitato in ciascuno di noi da tutte quelle immagini crude rese pubbliche da molteplici canali mediatici: tv, social network, internet e riviste, online e cartacee. Tutti sappiamo che l’impatto di un’immagine vale più di 1000 parole ed è in questo sovradosaggio emotivo che riconosciamo di essere bombardati e assuefatti da raffigurazioni raramente edificanti e gioiose. Un horror vacui di figure violente che suscitano a livello globale immaginazioni negative, permettendo il divulgarsi, con la semplicità di un clic, di un cocktail virale a base di paura, risentimento, frustrazione, impotenza, senso di colpa e rassegnazione. STOP. RESET.

Continua a leggere

Ultime opere

La storia del piccolo migrante senza nome annegato con una pagella scolastica cucita addosso

È una delle tante vittime ignote del naufragio del 18 aprile 2015, si è tornati a parlarne per una vignetta pubblicata da Makkox Tratto da repubblica.itNon ne conosciamo il volto,[…]

Read more

Gabriel Embeha, Beyond Masks in the Sun

Gabriel Embeha creates, for imagoRevolution, the artwork Beyond Masks in the Sun (Absorbing an Idaho Militia), 2018. This is how the artist explains his work: “images of members of radical[…]

Read more

Seguici su facebook!