Berlino: Ibo Omari, trasforma le svastiche in disegni per bambini

“Là dove c’era una svastica ora c’è un coniglietto, un cubo Rubik o una zanzara. E la firma è diventata contagiosa: “paint back”, qualcosa come “restituisci il colpo con un disegno”. Ormai è un piccolo movimento. Cominciato con una reazione snervata all’ennesima bandiera del Reich scarabocchiata sul muro di un parco per bambini. Ibo Omari ha preso le sue bombolette spray e l’ha coperta con un disegno gentile.

Fabrizio Modesti, Riflessione: “ogni muro diventa un bosco”

Riflessione di Fabrizio Modesti è primo graffito realizzato allo scopo di attuare un intervento di carattere ecologico, volto al miglioramento della qualità dell’aria. Interamente dipinto con una pittura natutale, l’Airlite che attraverso l’energia della luce, è in grado di ridurre la concentrazione delle particelle di ossidi di azoto presenti nell’aria favorendo la diminuzione dell’inquinamento atmosferico fino all’88,8%.

Banksy, sette nuovi graffiti a Parigi

Negli ultimi giorni sui muri di Parigi sono comparsi sette nuovi graffiti attribuiti a Banksy, probabilmente lo street artist più famoso al mondo, un po’ per i messaggi critici e provocatori delle sue opere e un po’ perché dopo anni e ricerche non se ne conosce ancora l’identità. La notizia è stata data dal sito d’arte Artistikrezo: il suo direttore, Nicolas