“Cibo”, a Verona il writer che combatte il fascismo con i colori

Un po’ per gioco e un po’ per caso “Cibo”, alias Pier Paolo Spinazzè, 37 anni, da vita all’arte civica (e pubblica) combattendo il fascismo cancellando le scritte dell’odio con dei gioiosi disegni: cibi prima di tutto (da qui il nome d’arte), frutta, biscotti, dolci, insaccati, e comunque tanta fantasia perché – dice – “questo è…
Leggi tutto