Fabrizio Modesti, Riflessione: “ogni muro diventa un bosco”

Fabrizio Modesti, Riflessione: “ogni muro diventa un bosco”

Riflessione di Fabrizio Modesti è primo graffito realizzato allo scopo di attuare un intervento di carattere ecologico, volto al miglioramento della qualità dell’aria. Interamente dipinto con una pittura natutale, l’Airlite che attraverso l’energia della luce, è in grado di ridurre la concentrazione delle particelle di ossidi di azoto presenti nell’aria favorendo la diminuzione dell’inquinamento atmosferico fino all’88,8%. Il principio attivo brevettato agisce in un modo molto simile a quello della fotosintesi clorofilliana delle piante: per cui dipingere una superficie di 100mq con Airlite riduce l’inquinamento atmosferico quanto un’area di 100mq coperta da alberi.

Fabrizio Modesti nasce ad Arezzo nel 1966. Il suo lavoro è caratterizzato da una pittura nell’accezione tradizionale del termine; ogni ambiente, tratto generalmente dalla natura, possiede un’intensa identità.
Il soggetto di Riflessione viaggia in totale sincronia con lo scopo dell’opera e si unisce a quella corrente che soprattutto in questi ultimi anni, vede numerosi street artist nazionali ed internazionali consacrare la natura come protagonista delle proprie opere.

 


 

Maggiori info: VIDEO INTERVISTA

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *