Berlino: Ibo Omari, trasforma le svastiche in disegni per bambini

“Là dove c’era una svastica ora c’è un coniglietto, un cubo Rubik o una zanzara. E la firma è diventata contagiosa: “paint back”, qualcosa come “restituisci il colpo con un disegno”. Ormai è un piccolo movimento. Cominciato con una reazione snervata all’ennesima bandiera del Reich scarabocchiata sul muro di un parco per bambini. Ibo Omari ha preso le sue bombolette spray e l’ha coperta con un disegno gentile.

Fabrizio Modesti, Riflessione: “ogni muro diventa un bosco”

Riflessione di Fabrizio Modesti è primo graffito realizzato allo scopo di attuare un intervento di carattere ecologico, volto al miglioramento della qualità dell’aria. Interamente dipinto con una pittura natutale, l’Airlite che attraverso l’energia della luce, è in grado di ridurre la concentrazione delle particelle di ossidi di azoto presenti nell’aria favorendo la diminuzione dell’inquinamento atmosferico fino all’88,8%.

Banksy, sette nuovi graffiti a Parigi

Negli ultimi giorni sui muri di Parigi sono comparsi sette nuovi graffiti attribuiti a Banksy, probabilmente lo street artist più famoso al mondo, un po’ per i messaggi critici e provocatori delle sue opere e un po’ perché dopo anni e ricerche non se ne conosce ancora l’identità. La notizia è stata data dal sito d’arte Artistikrezo: il suo direttore, Nicolas

Povia, Chi comanda il mondo?

Chi comanda il mondo? – Povia Fate la nanna bambini, verranno tempi migliori Fate la nanna bambini e disegnate i colori Chi comanda il mondo, c’è una dittatura, c’è una dittatura Chi comanda il mondo, non puoi immaginare quanto fa paura Chi comanda il mondo, oltre che il potere vuole il tuo dolore e dovrai

Le luci della centrale elettrica, Qui

Io sono nei detriti spaziali nelle notizie da casa o dai fronti siriani sono negli alberi monumentali in quelli abbattuti nei piani astrali sono tra i cercatori d’oro tra i fiori che crescono su ogni abbandono sono pericoloso io che ti rassicuro hai visto all’improvviso è arrivato il futuro e adesso sono qui è un