Enea, Confine

“Confine è un brano che ho scritto, suonato e registrato tutto nel mio bilocale, per la felicità della mia ragazza che l’ha sentito 2000 volte e di tutto il vicinato. È una canzone nata in quarantena e doveva uscire in quarantena, proprio all’ultimo giorno, come un saluto, come un ricordo, anche se sarà difficile dimenticare

Zoran Poposki, Ice cream

Ice Cream by Zoran Poposki is a conceptual artwork combining text and digitally edited images working together to subvert the meaning of the original image. The artwork was created in the midst of the global coronavirus outbreak in 2020. The artwork creation starts with a photo rendering of the corona virus, as an omnipresent image

Laurene Bois-Mariage, Chance Encounters

Laurene Bois-Mariage realizes for the ImagoRevolution project Chance Encounters, a mixed media installation of an appropriative nature, editing and gathering samples from various sources. It alludes to a line from french poet Compte de Lautréamont: “Beautiful as the chance encounter of a sewing machine and an umbrella on a dissection table” (1869), later made famous by Surrealists

Gabriel Embeha, Beyond Masks in the Sun

Gabriel Embeha creates, for imagoRevolution, the artwork Beyond Masks in the Sun (Absorbing an Idaho Militia), 2018. This is how the artist explains his work: “images of members of radical right militias holding guns have become widespread. My work as a whole shows the problems with confronting such images, especially in political discourse. Instead of

Reisa Boksi, Baptism II

Reisa Boksi creates the digital photography Baptism II, 2017, for the Imagorevolution project. “Based on all the immigrants pictures – she explains – that we see everyday on our televisions and medias, the photography represents a purified version of a situation we see everyday. The man on the rocks washes and purify himself from his travel

Luciano Caggianello, insta_RAM

Luciano Caggianello partecipa a imagoRevolution con l’opera insta_RAM, un’opera digitale realizzata nel 2017. “Un social rappresenta – spiega l’artista –  l’immagine di un debito verso una visione prospettica e la guida di un tempo narrativo. Probabilmente s’identifica anche come un parametro di presunta etica moderna, che propone il resoconto di una soggettività seppur partecipata. Infatti, l’esplicativo

Gianni Barelli, PINK

L’artista Gianni Barelli partecipa al progetto imagoRevolution con l’opera intitolata PINK. Di seguito il racconto di come è nata questa idea. “Now is the time è un ciclo di incontri sul tema delle pratiche artistiche in relazione alla geopolitica e al cambiamento che l’arte può aver sul sociale, a cui ho assistito nel 2003 in Olanda.

Roberta Petrangeli, Illeso n.7

Roberta Petrangeli, artista che vive e lavora a Roma, partecipa al progetto imagoRevolution con un’opera dipinta nel 2015: Illeso n. 7. Illeso n. 7 fa parte di una serie di dieci dipinti ispirati ai calchi delle vittime dell’eruzione del vulcano a Pompei, calchi recentemente analizzati e monitorati con moderne apparecchiature. Gli illesi rivivono metaforicamente grazie alla loro

Elena Grossi, Riflessione

Riflessione di Elena Grossi è l’ultima opera realizzata per il progetto ImagoRevolution. L’immagine originale scelta ritrae il lancio di un missile intercontinentale nordcoreano. L’intervento consiste nell’applicare una serie di filtri digitali sulla superficie dell’immagine di partenza mantenendo in profondità lo scatto iniziale. La fotografia viene poi ribaltata su se stessa a 360° attraverso la tecnica del

Benna Gaean Maris, Is Is

The artwork IS IS was presented by Benna Gean Maris to ImagoRevolution. Benna Gaean Maris, Is Is, Digital graphics, print on fabric, 30×40 cm, 2016   “Is it Isis, the Moon goddess? Is it ISIS, the CIA-organised fake-state? Is it the Apollo 11 moon mission a hoax? Is it, or is is?” (Benna Gean Maris) Benna Gaean Maris